Le forze israeliane arrestano 16 palestinesi in Cisgiordania

370972CRamallah – Ma’an. Martedì notte i soldati hanno arrestato perlomeno 16 palestinesi durante dei raid nella Cisgiordania occupata, secondo quanto riferito dalle fonti israeliane e palestinesi.

L’ufficio media di Asra ha riferito che le forze israeliane hanno arrestato Amer Muhammad Taqatqa, Muhammad Jalal Taqatqa e Muhammas Salem Thawabta nel villaggio di Beit Fajjar, nel distretto di Betlemme.

Nel distretto di Salfit, hanno arrestato Yousef Hassan Qasoul, DiaaAmeel Aqel e Ahmad Ameel Aqel; a Jenin, Ahmad al-Arqawi, Ameed Tareq Qabha, 18, Rida Ahmad Tawfeeq Qabha, 19, e Mansour Ahmad Masoud, 23.

Secondo l’ufficio, Basel Thalji al-Rimawi è stato arrestato a Ramallah e Muhammad Saher Rizqallah a Tulkarem.

Una portavoce dell’esercito israeliano ha dichiarato che le forze militari hanno arrestato 16 palestinesi durante i raid notturni: cinque nel distretto di Jenin, uno a Tulkarem, tre a Qalqiliya, uno a Ramallah e sei a Betlemme.

Ha riferito che uno dei palestinesi arrestati a Jenin era un “operativo di Hamas”, mentre gli altri sono stati arrestati per presunte “attività illegali”.

Secondo l’organizzazione per i diritti dei prigionieri Addameer, a febbraio i palestinesi nelle carceri israeliane ammontavano perlomeno a 7mila. Addameer stima che circa il 40% della popolazione maschile palestinese della Cisgiordania e di Gerusalemme Est sia stata arrestata almeno una volta.

Traduzione di F.G.