Le forze israeliane assaltano la casa dell’esecutore dell’attacco all’autobus israeliano.

Gerusalemme – Infopal. Un grande spiegamento di forze dell’esercito di occupazione ha invaso la casa di Husam Taisir Dwayat, 30 anni, della cittadina di Sur Bahir, esecutore dell’attacco di ieri contro un autobus e auto civili israeliane (si legga:  "Un palestinese di Gerusalemme lancia bulldozer contro bus e auto israeliane: 4 morti e 36 feriti." )

Testimoni oculari hanno riferito che "i soldati hanno chiuso le aree e i villaggi che circondano la città di Gerusalemme, e hanno rafforzato i controlli militari sui check-point e sui passaggi israeliani".

I testimoni hanno riferito anche che "decine di coloni hanno manifestato nelle vie di Gerusalemme ovest e hanno sollevato striscioni che minacciano di morte gli arabi".

Fonti israeliane hanno riferito che il governo di Tel Aviv sta tentando di emettere l’ordine di demolizione dell’abitazione dell’esecutore dell’attentato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.