Le forze israeliane bloccano l’accesso principale di Qusra e si scontra con i residenti

Palestine Chronicle, WAFA, Social Media. Decine di palestinesi del villaggio nord-occidentale di Qusra si sono scontrati mercoledì con soldati israeliani dopo che l’esercito aveva chiuso la strada di accesso principale con blocchi di cemento.
Abdul Azeem Wadi, un attivista del Comitato popolare contro gli insediamenti, ha riferito a WAFA che l’esercito ha bloccato l’ingresso principale del villaggio, situato a sud della città di Nablus, portando a scontri con i residenti.

I soldati israeliani hanno sparato proiettili di metallo rivestiti di gomma e candelotti di gas lacrimogeni contro i residenti, causando numerosi feriti.
La chiusura dell’ingresso principale causa gravi problemi di movimento ai residenti del villaggio.

Secondo l’organizzazione per i diritti umani B’selem, “limitare i movimenti è uno dei principali strumenti che Israele utilizza per far rispettare il proprio regime di occupazione”.

“Israele impone restrizioni al movimento dei palestinesi all’interno della Cisgiordania e di spostamenti tra la Cisgiordania e la Striscia di Gaza, e verso Gerusalemme Est, Israele e all’estero”, ha aggiunto B’selem.