Le forze israeliane trattengono in detenzione amministrativa un numero record di minorenni palestinesi

Tel Aviv – MEMO. Un numero record di bambini palestinesi è trattenuto in detenzione amministrativa dalle Forze di occupazione israeliane, secondo i dati diffusi dal Servizio carcerario israeliano.

Secondo Defence for Children International – Palestine, “i numeri non sono mai stati così alti”. 61 bambini sono attualmente detenuti dalle forze israeliane senza accusa o processo, pari a circa uno su tre di tutti i bambini palestinesi detenuti”.

La detenzione amministrativa “è uno strumento crudele usato dall’esercito israeliano per detenere i palestinesi, compresi i bambini, sulla base di “accuse segrete” non presentate ad essi o ai loro avvocati”, ha aggiunto il DCIP. I detenuti sono trattenuti per un periodo rinnovabile fino a sei mesi, “creando un ambiente di ansia insopportabile per genitori e bambini che non sanno quando potranno tornare a casa”.

Secondo l’Associazione Addameer per il sostegno ai prigionieri e i diritti umani, 9.500 palestinesi sono attualmente detenuti nelle carceri israeliane, 3.880 in detenzione amministrativa. Di questi detenuti, 200 sono bambini e 80 sono donne.