Le forze politiche e popolari palestinesi promuovono una campagna in solidarietà a Ahmed Sa'dat

Ramallah – InfoPal. Il cinque ottobre prossimo, le forze politiche e della società civile palestinese lanceranno una campagna di solidarietà con Ahmed Sa'dat, segretario generale del Fronte popolare per la liberazione della Palestina (Fplp).

Arrestato dall'Autorità nazionale palestinese (Anp) nel 2002, in base ad un accordo con la mediazione americana e britannica, Sa'dat aveva trascorso quattro anni nel carcere di Gerico sotto la sorveglianza di ufficiali internazionali.

Nel 2006, con l'operazione militare israeliana “Bringing home the goods”, il carcere fu preso d'assalto e Sa'dat fu trasferito in una prigione israeliana.

L'accusa mossa da Israele contro Sa'dat è l'aver pianificato l'assassinio del ministro del Turismo israeliano Rehavam Zeevi (ottobre 2001) per vendicare  l'uccisione, ad opera d'Israele, di Abu 'Ali Mustafa (agosto 2001), ex segretario generale del suo partito.

Sa'adat sta scontando una pena carceraria di trent'anni e, attualmente, si trova in isolamento.

Il 5 ottobre, il giorno in cui i palestinesi intendono lanciare la campagna di solidarietà, la corte israeliana si riunirà per discuterne la detenzione in isolamento di Sa'dat.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.