Le forze speciale israeliane hanno ucciso un cittadino palestinese e ferito un altro nella Città Vecchia di Nablus.

 

Nablus – Infopal

All’alba di oggi, forze speciali israeliane hanno invaso la Città Vecchia di Nablus, e hanno ucciso uno membro della resistenza. Un altro è rimasto ferito.

Testimoni oculari hanno riferito che le forze di occupazione israeliane hanno sorpreso un gruppo di resistenti vicino alla moschea an-Nasr, all’interno della Città Vecchia di Nablus, e li hanno crivellati di colpi, uccidendo Ammar al-Anbusi, 23 anni, membro delle Brigate al-Aqsa (gruppi di Fares Abu al-Lail), e hanno ferite alle gambe Sufian Qandil.

I testimoni hanno aggiunto che le forze speciali erano travestite da membri delle forze di sicurezza palestinese. Dopo l’attacco, sono fuggite vie.

I testimoni hanno riferito anche che un vasto spiegamento di truppe israeliane ha invaso la città da diverse direzioni, posizionandosi in diversi quartieri – in particolare, intorno agli ospedali, per tentare di arrestare Qandil, ferito.

Fonti palestinesi hanno confermato che Qandil è stato trasferito in un luogo sicuro dove gli verrà assicurata assistenza medica.

I testimoni hanno confermato che diverse jeep israeliane sono state attaccate con lanci di esplosivi mentre si avvicinavano all’Ospedale nazionale, al centro della città.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.