Le IOF uccidono un palestinese a Gerusalemme e ne feriscono altri 4 a Betlemme

Le IOF uccidono un palestinese a Gerusalemme e ne feriscono altri 4 a Betlemme

Cisgiordania e Gerusalemme-InfoPal. Questa mattina, martedì, le forze di occupazione israeliane (IOF) hanno ucciso un giovane palestinese nel campo profughi di Qalandia, a Gerusalemme est, e ne hanno feriti altri quattro a Betlemme.

Secondo fonti locali, le forze israeliane hanno ucciso il 25enne Mohammed Manasra nella sua casa nel campo di Qalandia dopo aver fatto irruzione per rapire suo fratello.

Nel frattempo, quattro giovani sono rimasti feriti durante violenti scontri con i soldati israeliani nel campo profughi di al-Deheisha, a Betlemme.

Testimoni hanno riferito che un soldato è rimasto ferito quando i combattenti della resistenza hanno fatto esplodere un ordigno contro un veicolo delle IOF nel campo di al-Deheisha.

Le IOF hanno preso d’assalto Artas, nel sud di Betlemme, provocando violenti scontri con i giovani nativi.

Fonti locali hanno riferito che alcuni giovani hanno lanciato pietre e bombe molotov contro i veicoli delle IOF.

Nel frattempo, le forze israeliane hanno preso d’assalto il villaggio di Wadi al-Nis, a sud-est di Betlemme, e hanno rapito numerosi lavoratori di Gaza.

Un altro palestinese identificato come un insegnante, Mahmoud Jawabra, è stato rapito in seguito a un’incursione delle IOF nella sua casa nella città di al-Dawha, vicino a Betlemme.

A Jenin, un vasto spiegamento di truppe israeliane ha preso d’assalto ancora una volta la città e il suo campo profughi e ha iniziato a demolire proprietà private e pubbliche, comprese automobili e strade.

Fonti locali hanno detto che le IOF hanno rapito il padre di un cittadino ricercato chiamato Ahmed Barkat e hanno preso le misure della sua casa come preludio alla successiva demolizione.

Hanno aggiunto che i combattenti della resistenza si sono scontrati con le forze israeliane a Jenin e hanno fatto esplodere ordigni contro i loro veicoli.

Secondo quanto riferito, diversi cittadini feriti sono stati evacuati da Jenin all’ospedale Ibn Sina.

A Ramallah, le IOF hanno rapito 13 giovani del villaggio di Budrus e si sono scontrate con combattenti della resistenza e giovani locali nel campo profughi di al-Jalazon e a Beit Liqya.

Scontri armati si sono verificati anche tra combattenti della resistenza e forze israeliane nel campo profughi di Aqabat Jabr, a Gerico.

Anche altri 35 cittadini, tra cui una giovane donna e un giornalista, sono stati rapiti durante le incursioni delle IOF in diverse aree della Cisgiordania.

(Fonti: PIC, Quds Press, Quds News).

(Video: soldati dell’occupazione israeliana arrestano selvaggiamente un giovane palestinese dopo aver fatto irruzione nella sua casa nella città di Kafr Aqab, a nord di Gerusalemme occupata).

(Video: bulldozer israeliani distruggono le infrastrutture della città e il campo profughi di Jenin, in Cisgiordania)