Leader palestinese da più di 500 giorni in cella d'isolamento

Middleeastmonitor. Sono ormai più di 500 giorni che Ahmad Sa'adat vive in confino solitario, nelle condizioni più inumane: la Campagna internazionale per la liberazione dei parlamentari palestinesi rapiti ha pubblicato oggi un comunicato stampa, riguardante la detenzione tuttora in corso del deputato palestinese e segretario generale del Fronte popolare per la liberazione della Palestina (Fplp) nelle prigioni israeliane. 

La cattura e la detenzione da parte d'Israele dei parlamentari dei Territori palestinesi occupati (oPt), spiega l'associazione, punta a spezzare la loro volontà e la loro fermezza. Nonostante questo, i tentativi disperati di raggiungere questo scopo sono finora falliti miseramente, di fronte alla determinazione dei parlamentari. 

La Campagna ha quindi chiesto ai deputati di tutto il mondo ed alle loro istituzioni – in particolare l'Unione internazionale dei parlamentari, il Parlamento europeo, il parlamento del bacino euro-mediterraneo, l'Unione dei parlamentari arabi e l'Organizzazione della conferenza islamica – di mostrare solidarietà ai loro colleghi palestinesi rinchiusi in carcere dalle autorità israeliane.

(Fonte: http://www.middleeastmonitor.org.uk/news/middle-east/1583-palestinian-mp-ahmad-saadat-passes-500-days-in-solitary-confinement?tmpl=component&print=1&layout=default&page=)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.