L’Egitto aprirà il valico di Rafah il 15 e il 16 settembre. Le autorità di Gaza: non ne siamo stati informati.

 

Gaza – Infopal. L'Egitto aprirà il valico di Rafah, che collega il sud della Striscia di Gaza con il proprio territorio, dal 15 al 16 settembre.

Ne hanno dato notizia fonti della sicurezza egiziane, spiegando che saranno autorizzati ad attraversare Rafah i malati, i possessori di visti stranieri, gli studenti, e i gazesi in attesa al confine egiziano potranno rientrare a casa.

Tuttavia, il responsabile palestinese dei valichi di frontiera nella Striscia di Gaza, Ghazi Hamad, ha fatto sapere di non aver ricevuto alcuna informativa egiziana a tale proposito.

Hamad ha dichiarato a Infopal: “Ad oggi, le autorità egiziane non ci hanno informati dell'apertura del valico”. E ha aggiunto che i contatti con la parte egiziana sono ancora in corso.

Gli egiziani avevano aperto il valico di Rafah, in precedenza, per permettere il ritorno dei fedeli dal viaggio a Mecca.

Il valico di Rafah è l'unica via di comunicazione tra la Striscia di Gaza e il mondo esterno, ma Il Cairo rifiuta di tenerlo aperto, contribuendo così pienamente all'assedio di 1,6 milioni di persone.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.