L’Egitto rifiutano l’ingresso del convoglio ‘Lifeline 2’ dal valico di Rafah.


 

Gaza – Infopal. Oggi, le autorità egiziane hanno rifiutato l'ingresso nella Striscia di Gaza del carico di aiuti umanitari trasportati dal convoglio “Lifeline 2”.

Il presidente del Comitato governativo per rompere l’assedio e accogliere le delegazioni, Hamdi Shaath, ha confermato che le autorità egiziane hanno acconsentito l’ingresso di 200 sostenitori attraverso il valico di Rafah, ma hanno diretto quello degli aiuti attraverso il passaggio di Karm Abu Salem, controllato dall’esercito di occupazione israeliano.

In un comunicato stampa, Shaath ha affermato: “Il convoglio, guidato dall’ex deputato della Camera dei Comuni britannica, George Galloway, respinge le condizioni poste dall'Egitto, e domani cercherà di convincere le autorità egiziane a lasciar entrare tutti dal valico di Rafah”.

Shaath ha sottolineato che “questo convoglio è diverso dal precedente (entrato nella Striscia quattro mesi fa, ndr), perché proviene dagli Stati Uniti d'America e perché la maggior parte dei sostenitori sono americani. La loro decisione di raggiungere la Striscia di Gaza rappresenta l’inizio del cambiamento dell’opinione pubblica statunitense nei confronti della guerra e dell’assedio israeliani”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.