L’esercito israeliano conduce arresti e invasioni in varie aree della Cisgiordania.

 

Cisgiordania – Infopal. Fonti israeliane e palestinesi hanno riferito che, all’alba di oggi, l’esercito di occupazione israeliano ha arrestato 8 cittadini palestinesi in varie aree della Cisgiordania.

Invasioni

Fonti mediche hanno riferito che un cittadino di Anabta, a est di Tulkarem, è stato raggiunto dalle pallottole dell’esercito di occupazione che, all’alba, ha invaso la cittadina.

Le fonti hanno riferito che truppe israeliane hanno assaltato Anabta sparando all’impazzata e perquisendo diverse case.

Sempre questa mattina, le forze di occupazione hanno chiuso con blocchi di cemento l’ingresso est di Ni’lin, a ovest di Ramallah.

Fonti locali hanno riferito che 20 corazzati militari, accompagnati da un bulldozer, hanno invaso la cittadina, e hanno chiuso le strade, a seguito di scontri violenti scoppiati tra l’esercito di occupazione e manifestanti che protestavano contro la costruzione del Muro che confisca i terreni palestinesi.

All’alba di oggi, i militari hanno invaso anche le città di Ramallah e al-Bireh.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.