L’esercito israeliano invade Nil’in e arresta diversi cittadini.

Ramallah – Infopal. Questa mattina all’alba, le forze di occupazione israeliane hanno invaso la cittadina di Nil’in e hanno arrestato due palestinesi.

Si tratta dei fratelli Hussein e Saddam Nafi. Altri giovani hanno ricevuto mandati di comparizione davanti agli uffici dell’intelligence israeliana.

L’esercito ha fatto sapere di essere alla ricerca di "attivisti" sospettati di "incitare alla violenza" durante le manifestazioni contro il Muro. Nil’in, va ricordato invece, è nota per le pacifiche proteste settimanali, a cui partecipano, a fianco della popolazione locale, sostenitori israeliani e internazionali.

Ahid Al-Khawaja, coordinatore della Campagna popolare contro il Muro, ha affermato che si tratta di tentativi dei soldati israeliani per spaventare gli abitanti del villaggio e impedire che difendano le proprie terre.

Notizia correlata: ieri sera, durante un pattugliamento per le strade di Nil’in, un soldato è stato lievemente ferito dal lancio di pietre.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.