L’esercito israeliano uccide tre gazawi ammanettati subito dopo averli rilasciati

L’esercito israeliano uccide tre gazawi ammanettati subito dopo averli rilasciati

Gaza – PIC. I paramedici della Mezzaluna Rossa hanno recuperato domenica i corpi di tre civili palestinesi ammanettati, dopo che erano stati giustiziati a sangue freddo ad est di Rafah, a sud della Striscia di Gaza.

Fonti locali hanno affermato che i cittadini uccisi erano stati rapiti di recente da Gaza, ma l’esercito israeliano li ha uccisi subito dopo averli rilasciati al valico di frontiera di Karam Abu Salem, nel sud-est di Gaza.

Fonti dei media locali, da parte loro, hanno affermato che l’esercito israeliano ha anche deliberatamente sparato un proiettile di artiglieria contro altri detenuti dopo averli rilasciati nella parte orientale di Rafah, ferendone alcuni.

Le fonti dei media hanno identificato tutti i detenuti come lavoratori civili incaricati di sorvegliare i camion degli aiuti, affermando che sono stati rapiti diversi giorni fa mentre erano in attesa nella zona dell’aeroporto di Gaza, a est di Rafah.