Lettera ai giornalisti della Freedom Flotilla: non salite a bordo

Ai rappresentanti della Stampa estera in Israele

Partecipazione dei media alla Flotilla  

 

Cari amici,

una flotilla di nave dovrebbe arrivare presto in Medio Orient per tentare di entrare a Gaza.

Questa flotilla è una pericolosa provocazione organizzata da elementiestremisti occidentali e islamici per aiutare Hamas, che il mondo definisce come organizzazione estremista islamica terrorista.

Quei partecipanti alla flotilla hanno dichiarato che è loro intenzione “rompere” il blocco navale imposto sulla Striscia di Gaza per ragioni di sicurezza, a causa degli sforzi di Hamas di contrabbandare armi e terroristi nella Striscia di Gaza.

La flotilla vuole deliberatamente violare il blocco che è stato dichiarato legalmente e in accordo con tutti i trattati e la legge internazionale. 

Il governo di Israele ha istruito l'esercito a non lasciare che la flotilla raggiunga i propri obiettivi.

Come direttore dell'Ufficio stampa del Governo, voglio chiarire a voi e ai media che voi rappresentate, che la partecipazione alla flotilla è una violazione intenzionale della legge israeliana e porterà i partecipanti a vedersi negare l'ingresso in Israele per dieci anni, alla confisca delle loro attrezzature e a sanzioni addizionali.

Io vi imploro di evitare di prendere parte a questo evento provocatorio e pericoloso, il cui scopo è di minare il diritto israeliano a difendere se stesso e a violare consapevolmente la legge israeliana. 

Per favore, inoltrate il contenuto di questa lettera alle vostre direzioni nel mondo.

Cordiali saluti,


 

Oren Helman, Director

Government Press Office

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.