Lettera della European Campaign to lift the siege on Gaza al governo britannico: ‘Aiutateci a sollevare l’assedio’. Aggiornamenti dalla Carovana ‘Hope’.

 

Bruxelles – Infopal. La European campaign to end the siege on Gaza ha rivolto un appello al governo britannico affinché eserciti pressioni su Israele per la riapertura dei valichi della Striscia e per il transito degli aiuti umanitari.

La European campaign ha inviato una lettera al premier Gordon Brown invitandolo a chiedere al collega Benjamin Netanyahu di aprire i valichi di Gaza e di lasciar entrare i materiali per la ricostruzione degli edifici distrutti durante i bombardamenti israeliani.

Nella lettera si evidenzia la situazione disastrosa in cui è costretta a vivere la popolazione della Striscia: “Come può la coscienza collettiva rimanere silenziosa e impotente mentre si privano migliaia di bambini del rifugio di cui hanno diritto, ma che la guerra ha distrutto?”.

La Campagna ha sottolineato che “il silenzio europeo su quanto sta accadendo alla Striscia di Gaza assediata è da ritenere una partecipazione concreta al blocco israeliano che ha ucciso oltre 300 malati, mentre altre centinaia sono in attesa di subire la stessa sorte”.

Aggiornamenti dalla Carovana 'Hope' ('Amal, in arabo; 'Speranza' in italiano).

La delegazione della Carovana “Hope”, promossa dalla Campagna Europea, ha raggiunto ieri Port Said in attesa di procedere per il valico di Rafah.

Sempre ieri, l'on. Fernando Rossi, ex senatore della Repubblica italiana e coordinatore nazionale del Pbc – Per il Bene comune-, ha fatto sapere che sono in corso procedure burocratiche per i permessi di ingresso nella Striscia di Gaza assediata dei 40 automezzi che compongono il Convoglio umanitario.

Rossi ha aggiunto che 12 politici europei provenienti da Italia, Grecia, Svizzera, Irlanda e Gran Bretagna, e membri del Convoglio, hanno lasciato il  Cairo per Port Said in attesa di entrare nella Striscia, dove consegneranno il carico di medicinali e attrezzature sanitarie alle strutture ospedaliere locali.

Altre info su:

Monia Benini fa IL PUNTO sulla Carovana della Speranza verso Gaza – Il Cairo 16 maggio 2009

http://www.perilbenecomune.org/index.php?mod=blabla&menu_id=&news_id=135&myaction=read_news
al link il video del reportage della giornata, con interviste ad Ahmad (referente di The European Campaign to End the Siege on Gaza) e Gerry MacLochlainn (referente del Sinn Fein) del Consiglio della città di Derry (Nord Irlanda), anchegli parte della delegazione “La Carovana della Speranza”.

Gaza Carovana della Speranza – Il Cairo 15 maggio 2009
Intervista ad Ahmad (referente di The European Campaign to End the Siege on Gaza)
e Gerry MacLochlainn (referente del Sinn Fein) del Consiglio della città di Derry (Nord Irlanda),
anchegli parte della delegazione “La Carovana della Speranza”

oppure  link: http://www.youtube.com/watch?v=CwJvT7C8jM8

Carovana della Speranza: 14 maggio
Carovana della Speranza: 13 maggio
Carovana della Speranza: Presentazione e conferenza stampa

Notizie correlate:

Aggiornamenti dalla Carovana 'Hope'.

Aggiornamenti dal Convoglio 'Hope' dell'European Campaign to end the siege on Gaza.

E' partito il Convoglio 'Hope' dell'European Campaign to end the siege on Gaza.

Il Convoglio 'Hope For Gaza' in partenza dal porto di Genova.

Convoglio 'Hope' per Gaza, conferenza stampa a Genova.

Milano, è partito il Convoglio 'Hope' dell'European Campaign to end the siege on Gaza.

Milano, Convoglio 'Hope' dell'European Campaign to end the siege on Gaza: arrivano i primi camion.

In preparazione il convoglio 'Hope' dell'European Campaign to end the siege on Gaza.

'Diversamente abili' in testa al convoglio per Gaza

Carovana 'Hope' della European Campaign to end the siege on Gaza: molte le adesioni europee.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.