Lieberman: ‘La richiesta americana di fermare gli insediamenti è da rifiutare perché illogica’.

Nazareth – Infopal. Avgdor Liberman, ministro degli Esteri dello Stato ebraico, ha espresso il suo totale rifiuto della richiesta statunitense di fermare i lavori di costruzione di nuovi insediamenti a Gerusalemme (al-Quds) est, descrivendola come “illogiche”.

La radio israeliana riferisce che egli “è convinto che gli sforzi per convincere Washington a rivedere questa richiesta avranno successo”, e allo stesso tempo riporta la posizione dello stesso Liberman, che è quella della fermezza nell'opporsi e rifiutare una simile posizione americana.

Un ministro dello Stato ebraico ha detto: “Le pressioni fatte dall'Amministrazione americana su Israele non sortiranno che effetti contrari rispetto a ciò che si augura Washington, poiché faranno irrigidire le due posizioni israeliana e palestinese”.

Beni Begin, ministro del Likud, commentando gli sforzi dell'Amministrazione americana per trovare un accomodamento tra le due parti, ha detto che si tratta di una “burla”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.