Lifeline 5 (Viva Palestina) verso Gaza.

Gaza – InfoPal. Questa notte è giunto all'aeroporto egiziano di El-Arish il primo gruppo di 155 attivisti di Lifeline 5 (Viva Palestina).

Non appena l'intero Convoglio umanitario sarà riunito, dopo la partenza da Latakya, raggiungerà via terra il valico di Rafah, e da lì la Striscia di Gaza.

Gli aiuti umanitari e i furgoni, partiti da varie parti dell'Europa, stanno viaggiando su una nave cargo e raggiungeranno questa notte il porto di El -Arish.

Il portavoce di Lifeline 5, Zahir Al Birawi, s'è detto di essere felice per la decisione del governo del Cairo di permettere il transito della carovana.

L'agenzia online Palestine.info riferisce che il governo siriano ha fatto pressioni su quello egiziano affinché permettesse l'entrata del convoglio.

Lifeline 5 era partito da Londra il 12 settembre, aveva attraversato Francia e Italia, e si era imbarcato per la Grecia. Da lì, era giunto in Turchia e poi in Siria, dove ha atteso a lungo di poter raggiungere l'Egitto, via mare. 
Ieri, dopo molti ostacoli posti dal Cairo e a causa dell'alto costo della traversata marittima, gli attivisti hanno scelto di salire a bordo di aerei alla volta di El-Arish, e affidando a una nave il cargo, composto da 43 camion pieni di aiuti umanitari.

Il Qatar ha pagato le spese del viaggio aereo, mentre la Siria ha ospitato e assistito gli attivisti nel periodo di permanenza a Latakya.

Notizie correlate:

Lifeline5 (Viva Palestina): il carico umanitario in viaggio da Latakia verso al-'Arish via mare e via cielo

Lifeline5 (Viva Palestina), in volo verso l'Egitto?

Il Convoglio Lifeline5 (Viva Palestina) è ancora a Latakya

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.