L’ira dei sostenitori di Fatah contro ‘al-Jazeera’

Ramallah – InfoPal. Bandiere israeliane con la scritta “al-Jazeera” e immagini dell'emiro del Qatar, lo Shaykh Hamad bin Khalifah at-Thani, sono stati bruciati ieri, 25 gennaio, a Ramallah da sostenitori del Movimento di Fatah.

A centinaia si sono radunati nel quartier generale dell'Autorità nazionale palestinese (Anp), “al-Muqata'ah”, mentre il presidente dell'Anp ha sfidato l'ira popolare, espressa ovunque, dalla Cisgiordania alla Striscia di Gaza, dai campi profughi all'Europa, affermando pubblicamente che le rivelazioni di “The Palestine Papers” sono false e che il suo impegno per la causa nazionale è stato condotto fedelmente ai principi nazionali.

'Abbas ha anche ribadito quanto aveva dichiarato il giorno dopo le prime pubblicazioni dell'emittente del Qatar “al-Jazeera”: “I Paesi arabi erano a conoscenza di tutta la documentazione inerente ai colloqui on Israele”, e ha parlato di “legittimità dei negoziatori dell'Anp”, i quali sono oggi sul banco degli imputati, quello della giustizia del popolo palestinese.

(Foto da: pagina Facebook di Jivara al-Budeiri, giornalista di al-Jazeera)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.