Lo Shabak arresta un membro di Hamas con l’accusa di pianificare un attacco kamikaze.

Gerusalemme – Infopal

L’esercito di occupazione israeliano e il servizio d’intelligence “Shabak” hanno rivelato che in data 22 febbraio hanno arrestato l’attivista di Hamas Mohammad al-Qasem, 25 anni, della Striscia di Gaza, con l’accusa di progettare di un attacco kamikaze in mezzo alle forze dell’esercito di occupazione israeliane al passaggio di Beit Hanoun, “Eretz”.

Secondo la radio pubblica israeliana, il piano prevedeva che Qasem si facesse esplodere in mezzo ai soldati.

Si ricorda che a febbaio le forze di occupazione israeliane hanno arrestato Mohammad Qasem insieme ad altri 49 palestinesi durante una manifestazione nonviolenta di protesta contro l’assedio alla Striscia di Gaza, vicino al passaggio di “Eretz”. Si era trattato di una catena umana organizzata dal Comitato Popolare per la fine dell’assedio della Striscia di Gaza: Catena umana di 50 mila persone lungo i confini della Striscia. L’esercito arresta 50 ragazzi e spara contro la folla: 2 feriti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.