L’occupazione israeliana in Cisgiordania installa 10 basi militari per i battaglioni di riserva.

Nazareth – Infopal. Fonti di informazioni ebraiche hanno affermato che i capi dell'esercito d'occupazione hanno deciso di ridistribuire le forze in Cisgiordania.

Il piano comprenderà l'istituzione di dieci basi per i battaglioni di riserva – una nuova squadra di riservisti – in diversi parti della Cisgiordania, per i “momenti d'emergenza”: in questo modo, in caso di “guerra” (cioè, le aggressioni israeliani contro i territori palestinesi o contro i Paesi vicini, ndr), si permetterà alle unità di combattimento regolari di lasciare le loro sedi fisse in Cisgiordania e andare al fronte.

Il giornale israeliano “Yedioth Ahronoth”, nella sua edizione odierna, ha riferito che l'esercito sta completando il dispiegamento su larga scala “sulla scia degli insegnamenti tratti dalla seconda guerra del Libano”.

E ha aggiunto che ad ogni battaglione di riserva dedicherà “un lavoro specifico e permanente” in Cisgiordania.

Il giornale ha riferito che i capi dell'esercito intendono addestrare tutti i dieci battaglioni di riserva per formarne uno nuovo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.