L’occupazione israeliana rilascia 6 deputati di Hamas dopo un sequestro di 42 mesi.


Ramallah – Infopal
. Il 2 novembre, dopo un sequestro protrattosi per  42 mesi, le Autorità di occupazione israeliane hanno rilasciato sei deputati del gruppo “Cambiamento e Riforma” del Consiglio legislativo palestinese, espressione del Movimento di Resistenza islamica Hamas.

I deputati rilasciati sono: Ahmad ‘Atwan e Wael Al-Husseini, rappresentanti della provincia di Gerusalemme; Khalil Ruba‘i, Samir al-Qadi e Maher Bader, rappresentanti della provincia di Hebron; Mahmud al-Khatib, rappresentante della provincia di Betlemme.

La Campagna internazionale per la liberazione dei deputati sequestrati ha dichiarato che la loro libertà “è un diritto inalienabile, e che il sequestro che hanno subito per mano dell'occupazione israeliana è un crimine contro il diritto umanitario, perciò gli occupanti dovrebbero essere processati”. Essa ha chiesto alla ‘Comunità internazionale’ di assumersi le proprie responsabilità nei confronti di tali abusi e violazioni.

Il gruppo “Cambiamento e Riforma” del Consiglio legislativo palestinese si è congratulato con i sei deputati rimasti sequestrati per 42 mesi, senza alcun diritto.
Si ricorda che le forze di occupazione avevano rapito i deputati alla fine di giugno 2006, in seguito alla cattura da parte della resistenza palestinese nella Striscia di Gaza del soldato israeliano Gilad Shalit.

Altri 18 deputati sono ancora rinchiusi nelle prigioni dell'occupazione israeliana, di cui 15 appartengono al gruppo “Cambiamento e la Riforma”, due a Fatah e uno al Fronte Popolare.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.