L’occupazione israeliana uccide un ragazzo e ne ferisce un altro in Cisgiordania

Ramallah – Infopal. Ieri sera le forze di occupazione israeliane hanno ucciso Fayez Ata, un ragazzo di 15 anni. Il fatto è avvenuto vicino alla cittadina di Deir Abu Mish‘al, a ovest di Ramallah, in Cisgiordania.

Fonti locali a Deir Abu Mish‘al hanno spiegato che l’esercito israeliano ha sparato in direzione di due ragazzi palestinesi che stavano camminando in una località denominata al-Qatu‘, a nord della cittadina. Un ragazzo è stato ucciso e l’altro è rimasto ferito in maniera molto grave.

Le forze di occupazione avrebbero consegnato il cadavere di Fayez Ata ai soccorritori palestinesi, mentre avrebbero portato via il ragazzo ferito, Salem Othman Zahran, anch’egli di 15 anni. Le sue condizioni paiono molto gravi.

L’esercito israeliano sostiene invece di aver ucciso un palestinese e ferito l’altro mentre stavano lanciando bottiglie incendiarie contro automobili israeliane vicino alla colonia Halmish, costruita sui terreni delle cittadine Deir Abu Mishal e Abud. I due ragazzi avrebbero colpito anche un veicolo militare, costringendo i soldati ad abbandonare la vettura a causa delle fiamme; sarebbero stati quindi rincorsi.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.