‘Maariv’: l’esercito israeliano intende acquistare due navi lanciamissili entro il 2014.

Nazareth – Infopal. Un ufficiale israeliano d’alto rango ha rivelato che la Marina militare israeliana acquisterà due navi leggere lanciamissili, denominate “Phantom” e non intercettabili dai radar, sulle quali saranno installati missili antimissile di tipo “Hets” (freccia) di fabbricazione israeliana.

Il giornale israeliano “Maariv” ha riportato le dichiarazioni dell'ufficiale: “Lo Stato Maggiore dell'Esercito israeliano – in seguito alle indicazioni del presidente della Commissione Pianificazione dell'Esercito, il gen. Amir Eshel – ha acconsentito che la Marina possa negoziare con cantieri tedeschi all’avanguardia per la progettazione e la costruzione di navi multiuso, invisibili come gli aerei Stelth”.

Secondo il giornale, l'intenzione del ministero della Difesa israeliano è quella di acquistare il progetto da una ditta tedesca, ma non è ancora stato deciso se la costruzione delle navi avverrà in cantieri tedeschi o israeliani: la decisione sarà presa nel corso del mese prossimo.

L'opinione diffusa è che le due navi saranno in possesso dello Stato ebraico nel 2014; esse saranno più grandi delle navi lanciamissili (Saar 5 di prima generazione).

Secondo il quotidiano “Maariv”, l'Esercito israeliano intende installare missili “mare-aria” del tipo Barak 8 di fabbricazione israeliana, affermando sono i più moderni al mondo tra quelli di tipo antiaereo. Inoltre l'Esercito intende installare un potente sistema radar prodotto dalla società israeliana (Elta), e sempre in vista di future guerre di Israele l'Esercito sta anche valutando l'idea di installare missili “Hets” su queste due navi.

L'ufficiale israeliano ha dichiarato al giornale che “con il tempo cresce la minaccia missilistica contro Israele. Pertanto anche lo spazio marino dev’essere considerato in ragione della sua importanza strategica per la sicurezza dello Stato”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.