Maggio 2010: le milizie di ‘Abbas sequestrano 230 sostenitori di Hamas in Cisgiordania

Cisgiordania – Palestine-info. Maggio 2010: il numero dei sostenitori di Hamas arrestati in Cisgiordania dalle milizie di 'Abbas, presidente dell'Autorità Nazionale Palestinese [il cui mandato è scaduto da oltre un anno, ndr] ammonta a 230 palestinesi.

Assalti, incursioni, maltrattamenti, arresti arbitrari e torture contro i palestinesi, sostenitori di Hamas. 126 palestinesi sono stati rapiti subito dopo il loro rilascio.

Questi sono i dati resi noti oggi, 2 giugno, in un comunicato consegnato da Hamas al Palestinian Information Center (PIC).

Proprio negli ultimi due mesi tutta la popolazione seguiva con apprensione le iniziative dei prigionieri all'interno delle carceri israeliane.

Nonostante l'intensificazione della repressione da parte dello Stato israeliano contro i detenuti palestinesi, “legalizzata” dalla “Legge Shalit”, anche l'Autorità Nazionale Palestinese rende infuocata una questione così sensibile per tutto il popolo palestinese.

Tra i palestinesi sequestrati dalle milizie di 'Abbas nel corso di questo mese, vi sono 4 giornalisti e 34 studenti universitari.

Maltrattamenti e abusi sono stati riscontrati nella maggioranza di questi sequestri, in seguito ai quali è stato necessario il ricovero per 20 palestinesi.

Queste campagne di arresti rientrano nella politica discriminante per affiliazione politica, scelta dal governo Fayyad. Oltre agli arresti, si registrano ritorsioni di altro tipo come l'ostracismo nei confronti dei parenti dei palestinesi sequestrati, in vari ambiti, tra cui quello lavorativo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.