Manifestazione di solidarietà e collegamento telefonico con la Striscia di Gaza.

Firenze – Infopal

Ieri nel pomeriggio, a Firenze, si è svolta una manifestazione di solidarietà con la Striscia di Gaza che ha coinvolto centinaia di persone: la comunità musulmana, quella palestinese e diverse associazioni italiane.

La manifestazione è partita alle 17 da piazza de’ Ciompi, davanti alla moschea di Firenze, ha girato per le vie della città passando per il Duomo, e si è conclusa a Piazza della Repubblica.

I partecipante hanno gridato: "Terra", "acqua", "libertà" per il popolo palestinese, "Gaza Vivrà", "Gaza vincerà" e "l’Assedio finirà", "Palestina Libera".

Dopo la preghiera musulmana del maghreb (tramonto) in Piazza della Repubblica, si sono alternati alcuni relatori: Alessandro Leoni di Rifondazione Comunista – che ha augurato la vittoria al popolo palestinese -; padre Giulio, che ha parlato a nome della comunità palestinese denunciando la solitudine in cui si trovano i Palestinesi, musulmani e cristiani, e delle diverse fazioni, e ha condannato il massacro di Betlemme e il vergognoso silenzio della comunità internazionale -; Mariano Mingarelli – che ha salutato i manifestanti a nome dell’Associazione d’Amicizia Italo-palestinese.

Infine, si è svolto un collegamento telefonico con Gaza, con l’onorevole Jamal al-Khudari, presidente del Comitato per la fine all’assedio, che ha spiegato la difficile situazione in cui si trova la Striscia e ha espresso apprezzamento per queste iniziative che "danno aiutano il popolo palestinese a resistere".

La manifestazione è stata organizzata dalla Comunità musulmana di Firenze, dalla Comunità palestinese, l’ABSPP onlus, Associazione di Amicizia italo – palestinese, e altre ancora. 

Mohammad Khalil

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.