Manifestazione: 'Fermiamo il massacro a Gaza'.

 

 Fermiamo il massacro di civili palestinesi!

Roma 4 marzo

FERMIAMO IL MASSACRO A GAZA
CESSATE IL FUOCO

LA COMUNITA’ PALESTINESE DI ROMA E DEL LAZIO

INVITA TUTTI/E A PARTECIPARE ALLA MANIFESTAZIONE“ FIACCOLATA”, CHE SI TERRA MATREDI 4 MARZO ALLE ORE 18.00
DA PIAZZA SAN MARCO AL COLOSSEO.

PER UNA PACE GIUSTA IN PALESTINA.

PRIME ADESIONI

RETE EBREI CONTRO L’OCCUPAZIONE
COMITATO CON LA PALESTINA NEL CUORE
ASSOCIAZIONE AMICI DELLA MEZZA LUNA ROSAA PALESTINESE
ASSOCIAZIONE WAEL ZUAITER
FORUM PALESTINA
LA RINASCITA DELLA SINISTRA
PRC NAZIONALE
PDCI FEDERAZIONE DI ROMA
PDCI NAZIONALE
DONNE IN NERO
FIOM ROMA NORD (FABIO PALMIERI)
Coordinamento per l’Unità dei Comunisti
l’Ernesto – area del PRC
redazione di Infopal
Associazione Benefica di Solidarietà con il Popolo Palestinese
Sinistra Critica
Rete No War di Roma e Lazio
Carc
Wilpf – Italia
Federazione delle RdB/CUb
Statunitensi per la pace e la giustizia – Roma

Il numero di morti, stamattina, ha superato i cento.  Un terzo dei morti sono bambini, il più giovane, ucciso ieri, aveva solo due giorni.

Le ambulanze palestinesi non possono raggiungere i feriti, perché prive di benzina, in seguito al blocco israeliano. I soldati israeliani sparano contro le ambulanze per impedire il salvataggio dei sopravvissuti.

Una flotta militare USA si è recata dall’Italia e da Malta verso le coste del Libano, per fare da supporto, mentre una nave da guerra tedesca, abitualmente di stanza nelle acque libanesi in base alla Risoluzione 1701, si è ridispiegata nelle acque della Striscia di Gaza per dare manforte alla marina militare israeliana.

Il governo israeliano ha fatto sapere che, anche se Hamas dichiarasse una tregua unilaterale, non fermerebbe l’offensiva militare contro la popolazione della Striscia di Gaza, anzi, promette che quest’offensiva sarà aggravata. Il Vice ministro della Difesa israeliano ha promesso ai palestinesi un nuovo e più grande Olocausto.

 

E noi, cosa facciamo?

 

Continuiamo ad osservare indifferenti che il massacro continuo?

Continuiamo ad accettare le mistificazioni di un Claudio Pagliara, che sui TG nazionali stravolge in modo vergognoso la realtà dei fatti e, dopo aver invertito cause con effetti, conclude che "anche dalla parte palestinese ci sono state delle vittime"?

Continuiamo a leggere giornali che sprecano solo poche parole per commentare l’assassinio di bambini palestinesi fatti a pezzi da bombe israeliane mentre giocano a pallone?

Continuiamo a tacere per paura che le nostre parole vengano accusate di antisemitismo, solo perché denunciano la responsabilità di chi fa strage di innocenti, o perché chiediamo che le istituzioni, i partiti, i governi  non siano ancora una volta conniventi con chi viola continuamente e spudoratamente il diritto internazionale e umanitario?

 

SCENDIAMO IN PIAZZA E FACCIAMO SENTIRE LA NOSTRA VOCE CONTRO LA POLITICA GENOCIDA DEL GOVERNO ISRAELIANO, PER LA FINE DELL’ASSEDIO ALLA STRISCIA DI GAZA, CONTRO LE MINACCE DI NUOVE GUERRE AL LIBANO, ALLA SIRIA, ALL’IRAN.

LA FINE DELL’OCCUPAZIONE ISRAELIANA E’ LA SOLA SPERANZA PER UNA PACE GIUSTA E DURATURA IN MEDIO ORIENTE 

manifestazione convocata dalla comunità palestinese

Forum Palestina

info www.forumpalestina.org 

un primo appuntamento a Roma: martedi 4 marzo, ore 18.00 Piazza S. Marco:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.