Manifestazione nonviolenta a Ni’lin: 21 persone ferite dall’esercito israeliano.

 Ramallah – Infopal. Una pacifica manifestazione contro il Muro di Annessione di Ni’lin, a ovest di Ramallah, è stata violentemente repressa dall’esercito israeliano, che ha sparato e lanciato lacrimogeni.

21 persone sono rimaste ferite.

Il corteo ha comunque raggiunto i bulldozer e ha impedito loro di lavorare.

 Fino ad ora, i bulldozer israeliani hanno distrutto 1.200 mq di terra palestinese, meno di quanto previsto dai piani di lavoro israeliani. I ritardi sono dovuti alle continue manifestazioni di protesta.

 In totale, il Muro annetterà 2.500 mq di terreno appartenente a Nil’in, isolando la città dal resto della Cisgiordania.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.