Manifestazioni attese per il voto Onu. Israele fa spazio nelle celle e libera detenuti comuni

An-Nasira (Nazareth) – InfoPal. Nell'eventualità in cui le strade della Cisgiordania verranno affollate da manifestanti, in concomitanza con l'evento politicodiplomatico all'Onu, per il riconoscimento dello Stato palestinese, Israele potrebbe liberare migliaia di criminali comuni detenuti nelle proprie prigioni.

Questa volta è il quotidiano israeliano “Maariv” a svelare un altro piano israeliano per far fronte al grande evento di settembre.

“Le autorità carcerarie, di concerto con la polizia, stanno spuntando una lista di detenuti comuni al fine di liberarne circa 5mila.
Questa mossa mira soprattutto a creare spazio nelle celle, e la previsione è di accogliere 10mila palestinesi tra coloro che scenderanno in strada a manifestare”.

Sono circa 18mila i criminali nelle prigioni di Israele. Tra di essi vengono celati numerosi prigionieri di sicurezza, coloro che hanno collaborato con il governo d'occupazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.