Marcia settimanale a Gaza contro la ‘zona cuscinetto’ imposta da Israele lungo il confine

Gaza – InfoPal. Nonostante gli avvertimenti lanciati per mezzo di volantini dalla dall'esercito di difesa israeliano alla popolazione di Gaza, anche ieri si è organizzata a Gaza la marcia settimanale in direzione della “buffer zone”, la zona cuscinetto, estesa a 300 metri da Israele.
La zona è interdetta alla popolazione locale ed è parte integrante del territorio palestinese assediato.

Erano presenti i Comitati popolari, molti studenti, giovani locali, internazionali dell'International Solidarity Movement (Ism). Tutti insieme sono partiti da Beit Hanun per dirigersi verso la frontiera settentrionale.

E mentre i manifestanti si spingevano pericolosamente verso il confine, aerei da ricognizione israeliani volavano sulle loro teste.

Dove i bulldozer israeliani hanno spianato e devastato terreni agricoli palestinesi, gli attivisti hanno piantato alberi d'ulivo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.