Marina israeliana abborda nave con ‘carico d’armi’.

Agenzie. Una nave iraniana è stata attaccata dalla Marina israeliana in acque internazionali, nel mar Mediterraneo.

La Marina israeliana ha dichiarato questa mattina che sue forze speciali hanno abbordato una nave a 100 miglia dalle coste israeliane e vi hanno trovato delle armi.

Le autorità israeliane sospettano che quelle armi fossero in viaggio dall’Iran alla Siria su una nave battente bandiera di Antigua.

I militari affermano che la nave è stata intercettata durante un “controllo di routine”. Dopo un primo controllo, la nave è stata condotta nel porto israeliano di Ashdod, a nord di Gaza.

In un rapporto diramato ai media, i militari affermano che le armi a bordo erano camuffate in modo da sembrare un carico civile.

Il ministro della Difesa israeliano Barak ha elogiato il sequestro della nave come “un altro successo nella lotta senza fine contro il contrabbando di armi e di equipaggiamenti militari il cui scopo è quello di rafforzare i terroristi che minacciano la sicurezza di Israele”.

I notiziari israeliani propongono un paragone con il blitz del gennaio del 2002 contro la nave da carico Karine-A, che Israele sosteneva contenesse un enorme carico di armi per le milizie palestinesi, all’epoca della Seconda Intifada.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.