Marwan Barghouthi confinato alla detenzione in isolamento

Gaza – InfoPal. Le guardie carcerarie israeliane di Hadarim hanno condotto un raid nella cella di Marwan Barghouthi, leader di Fatah condannato a un pluri-ergastolo. Adducendo come pretesto l'uso di un telefono cellulare da parte di Barghouthi, le autorità carcerarie israeliane lo hanno posto in isolamento.

Riyadh al-Ashqar, addetto all'informazione per il ministero di Prigionieri di Gaza, ha riferito quanto accaduto nella cella di Hadarim, ricordando come “nella stessa prigione, episodi simili si siano verificati nei confronti di altri detenuti palestinesi”.

Anche nel caso di Barghouthi sono entrati in azione uomini dello Shabak (agenti della sicurezza interna).
La perquisizione della cella del leader palestinese è durata tre ore prima di confinarlo all'isolamento insieme a Nasser Abayat.

Al-Ashqar ha affermato che “la piena responsabilità per la vita dei prigionieri in isolamento ricade su Israele che intenzionalmente persegue questa politica dell'umiliazione con l'unico obiettivo di indebolire la determinazione di tutti i prigionieri palestinesi”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.