Massacrata famiglia di brasiliani di origine libanese in vacanza nel sud del Libano.

Da www.redeglobo.com.br  e da  www.estadao.com.br

Massacrata dalle bombe israeliane famiglia di brasiliani di origine libanese in vacanza a Srifa, nel sud del Libano. Comunità araba del Brasile sconvolta.

Nell’attacco aereo israeliano che ha demolito il palazzo dove risiedevano sono morti papà, mamma e i loro bimbetti di 4 e 8.

L’informazione è stata confermata dalla rappresentante del Brasile a Beirut: "Le forze israeliane hanno bombardato un palazzo nella città di Srifa, in cui sono morte circa 10 persone. Siamo entrati in contatto con i brasiliani presenti nella regione che ci hanno confermato che tra le vittime ci sono 4 nostri concittadini".

Secondo il console generale del Brasile a Beirut, Fernando Vidal, le vittime sono: Akil Merhei e sua moglie, Ahlam Jabir Melei, e i due bambini – Fatima di 4 anni e Ali di 8.

"La famiglia si trovava in vacanza in Libano. La coppia era libanese naturalizzata brasiliana e i bambini erano brasiliani", ha dichiarato Vidal. E ha aggiunto: "Ci sono molti cittadini brasiliani in Libano, e il rischio di aver altre vittime brasiliane aumenta. E con questo cresce il nostro livello di preoccupazione per il conflitto. La maggior parte dei cittadini brasiliani vive nella regione della Beqa’a".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.