Medaglia Carl von Ossietzky a Vanunu. Il tecnico nucleare: 'Lo accetto solo se potrò ritirarlo personalmente'

Tell er-Rabi' (Tel Aviv) – PressTv. La Federazione internazionale per i diritti umani (Fidh) consegnerà un prestigioso premio all'ex tecnico nucleare israeliano Mordechai Vanunu. 

Si tratta della medaglia Carl von Ossietzky 2010, la stessa che nel 1935 fu consegnata al giornalista tedesco Ossietzky come riconoscimento del suo impegno professionale contro il nazismo. 

Nel 1986, Vanunu aveva svelato la produzione segreta di plutonio per armi nucleari presso la centrale israeliana di Dimona, dove vi aveva lavorato dal 1976 al 1985. 

Rivolgendosi al New York Times, aveva svelato i dettagli del programma nucleare israeliano: decine di fotografie mostravano 200 bombe con dispositivi automatici, bombe al neutrone, testate nucleari per F-16 e testate Gerico. In seguito a quell'intervista, Vanunu fu rapito dai servizi segreti israeliani e trascorse 18 anni in prigione, di cui 11 in isolamento. 

Nel 2004 fu rilasciato, ma Israele ne limitò la libertà di movimento e la possibilità di avere contatti con l'esterno. Per aver violato alcune di queste limitazioni, Vanunu ha subito ulteriori punizioni di cui l'ultima nel maggio scorso. 

“Ho l'onore di informarvi che il consiglio ha deciso di consegnare la medaglia a Mordechai Vanunu”, ha dichiarato il presidente della federazione, Fanny Michaela Arizen.  

Da parte sua, Vanunu avrebbe risposto prontamente, ringraziando, ma facendo sapere di accettare il riconoscimento solo a condizione di poterlo ritirare personalmente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.