Medicina Democratica per i Palestinesi e la Palestina.

 

Medicina Democratica per i Palestinesi e la Palestina.

DENUNCIAMO

-  Il bombardamento indiscriminato della popolazione di Gaza, comprese scuole ed ospedali,

e la vergognosa campagna di disinformazione dei mass media sul massacro in atto .

-  La posizione del governo italiano e del PD che avallano la pulizia etnica israeliana a Gaza

giustificandola come “legittima difesa”.

-  L’espulsione o l’omicidio di osservatori internazionali dell’ONU da parte di Israele.

VOGLIAMO

-  La cessazione immediata dell’attacco israeliano alla striscia di Gaza;

-  L’ingresso di giornalisti indipendenti nelle aree del conflitto;

-  La fine dell’embargo contro la popolazione palestinese di Gaza;

-  La demolizione del muro costruito da Israele in Cisgiordania e a Gaza

-  Lo smantellamento degli insediamenti colonici israeliani in terra palestinese.

-  La fine dell’occupazione israeliana della Palestina, come previsto da 73 risoluzioni ONU;

-  Il riconoscimento del diritto al ritorno dei profughi palestinesi nella Palestina storica;

-  La liberazione degli oltre 10.000 prigionieri palestinesi nelle carceri israeliane;

-  Il congelamento di tutti gli accordi politici, economici e militari tra l’Italia e Israele;

-  che l’Italia agisca a livello internazionale per far:

1) stimare e risarcire i danni sanitari, ambientali, economici e sociali subiti dai palestinesi;

2) promuovere un processo internazionale per individuare e punire mandanti ed esecutori di queste lucide stragi pianificate.

PER UNO STATO PALESTINESE CON GERUSALEMME CAPITALE

Medicina Democratica Nazionale

http://www.medicinademocratica.org/article.php3?id_article=235

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.