Mehanna: il governo Fayyad nato per ostacolare il dialogo.


Gaza – Infopal. Il dott. Rabah Mehanna, membro dell’ufficio politico del Fronte popolare per la liberazione della Palestina e responsabile del movimento a Gaza, non ha dubbi: l’annuncio della formazione del nuovo governo Fayyad è un tentativo di mettere i bastoni tra le ruote al dialogo inter-palestinese, peraltro già in difficoltà, e la scelta dei tempi è totalmente sbagliata.

“Noi abbiamo rifiutato la partecipazione a questo governo per due motivi – spiega Mehanna – : innanzitutto, perché vi ravvisiamo un ostacolo per le trattative; in secondo luogo, perché il programma da esso presentato è dannoso per il popolo palestinese, basandosi sul pessimo piano della Road Map”.

Secondo Mehanna, lo stesso boicottaggio operato da una parte di Fatah nei confronti di Fayyad nascerebbe dal desiderio di porre fine alle divisioni interne, puntando al dialogo come via più adatta a raggiungere quest’obiettivo.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.