Mer-Khamis, fondatore del teatro ‘Libertà’, ucciso da ignoti a Jenin

Jenin – InfoPal. Ieri, ignoti hanno assassinato a sangue freddo il regista e fondatore del teatro “Libertà” nel campo profughi di Jenin: Juliano Mer-Khamis, 52 anni.

 

Mer-Khamis viveva nel campo palestinese da alcuni anni e ieri ha trovato la morte per mano di sconosciuti mentre stava uscendo dal suo teatro.

Cittadino israeliano, Khamis era figlio di un'attivista per la pace fondatrice di un teatro durante la prima Intifada.

Tra le produzioni di Khamis si ricorda “I bambini di Arna” (2003).

L'Autorità palestinese (Anp) ha fatto sapere di aver aperto un'indagine per fare luce su movente e per individuare i responsabili, mentre il corpo di Khamis è stato già consegnato a Israele.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.