Mesha’al: ‘Temiamo che gli incontri con i dirigenti di Fatah possano essere improduttivi’

Damasco – Pal-Info. Il capo dell'ufficio politico di Hamas, Khaled Mesha'al, ha espresso il proprio timore che gli incontri tra il suo Movimento e quello di Fatah non riescano a tradurre gli accordi in campo pratico.

“Questi turbamenti nascono dalle esperienze passate, il popolo palestinese è entusiasta al pensiero di raggiungere la riconciliazione, ma è preoccupato che questi incontri possano non trovare un riscontro pratico”, ha riferito Mesha'al in una dichiarazione rilasciata a Sudaneseonline.

Il leader di Hamas ha comunque elogiato i recenti incontri con il presidente 'Abbas, definendoli “aperti, trasparenti e propizi perché prevedono collaborazione, responsabilità e portano con sé l'entusiasmo di raggiungere l'obiettivo della riconciliazione con la riforma dell'Organizzazione per la Liberazione della Palestina (Olp)”.

Sui timori israeliani per la riconciliazione palestinese, Mesha'al ha sostenuto: “Agli israeliani, la sola esistenza dei palestinesi è motivo di disturbo, persino se in diaspora”.

“E' Israele ad aver iniziato ad occupare, attaccare, uccidere ed espellere il nostro popolo, non ci aspettiamo niente di buono dagli avversari, è nostro compito fare l'interesse del nostro popolo senza dar peso alle reazioni israeliane”, ha aggiunto il leader palestinese.

“Una delle prove che la Palestina dovrà affrontare in relazione alla riconciliazione e agli altri obiettivi è l'intervento esterno di Israele, dell'amministrazione americana e del Quartetto internazionale i quali hanno posto condizioni nel tentativo di compromettere gli accordi per l'unità palestinese”.

Poi, commentando le insurrezioni nei Paesi arabi, Mesha'al ha ammesso di essere molto felice di vedere i popoli arabi ribellarsi per cambiare e migliorare la propria vita, sostenendo che la Primavera Araba sia il preludio per una rinascita che rafforzerà le nazioni arabe nel confronto con l'occupazione israeliana.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.