Miglia di Sorrisi 6 partecipa alla raccolta di olive e datteri a Gaza

Gaza – Speciale InfoPal. Molti partecipanti della delegazione Miglia di Sorrisi 6 hanno accompagnato i contadini palestinesi nella raccolta di olive a Khan Younes, a sud della Striscia di Gaza.

L'iniziativa è sorta spontaneamente sabato mattina, dopo il divieto imposto con le armi agli agricoltori palestinesi dai militari israeliani al confine con Gaza.

Il raccolto. Anche un gruppo del ministero dell'Agricoltura di Gaza si è unito all'iniziativa. Prima di iniziare, i partecipanti hanno consumato insieme la colazione.

'Essam Yousef, presidente della campagna, ha incoraggiato il commercio di olive e di datteri di Gaza verso l'estero, promettendo il proprio impegno “per salvare gli ulivi di Gaza da Israele”.

Sostenere pastorizia e agricoltura di Gaza. Il ministro dell'Agricoltura ha incoraggiato affinché si sostengano le attività di pastorizia e agricoltura nel territorio palestinese assediato dalla distruzione israeliana: terreni e agricoltori sono continuamente esposti ai rischi dell'occupazione.

A nord di Gaza, a Beit Lahiya, sono stati piantati alcuni alberelli di ulivo alla presenza del ministro dell'Interno, Fathi Hammad, il quale ha voluto esprimere il personale riconoscimento per l'impegno a lungo termine della missione.

Il convoglio “Miglia di Sorrisi 6” è entrato a Gaza il 5 ottobre scorso con arabi, europei e africani per portare assistenza sanitaria nel territorio palestinese assediato da Israele.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.