Miglia di Sorrisi 8 arriva nella Striscia di Gaza

Gaza – Speciale Infopal. E’ entrato a Gaza sabato 14 gennaio, attraverso il valico di Rafah, il convoglio Miglia di Sorrisi 8. La missione di solidarietà ha portato nel territorio palestinese assediato attrezzature medico-sanitarie, ma anche ambulanze.

Il convoglio è stato ricevuto da funzionari di governo e da altri rappresentanti di gruppi della società civile, che hanno manifestato grande gioia nell’accogliere un altro viaggio per la rottura dell’assedio israeliano su Gaza, impegnato a portare aiuti concreti agli ospedali.

In conferenza stampa presso il valico di Rafah, ‘Essam Yousef, coordinatore generale del convoglio, ha esposto l’obiettivo della missione e ha presentato la composizione della delegazione –  Algeria, Bahrain, Libano, Grancia e Gran Bretagna – e la tipologia di aiuti: 29 ambulanze, 120 sedie a rotelle, macchinari per dialisi, la mancanza dei quali ha prodotto a Gaza una crisi di settore umanitario, con centinaia di pazienti a rischio.

Come era accaduto con i passati convogli umanitari, anche questa delegazione ha espresso il proprio impegno nella rottura dell’assedio israeliano, in vigore da sei anni, e ha lanciato appelli al mondo interno, per intervenie e mettere in salvo la vita dei palestinesi di Gaza, le cui condizioni di salute sono particolarmente a rischio.

Ospedali e scuole saranno visitate dai membri di Miglia di Sorrisi 8, che incontreranno anche coloro che sono rimasti senza una casa, ad oggi ancora non ricostruita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.