Migliaia di palestinesi si rivolgono ai centri all'Unrwa a Gaza per ricevere sostegno alimentare ed economico.

Dal nostro corrispondente.

  

Un portavoce dell’UNRWA ha reso noto che decine di migliaia di profughi palestinesi si stanno rivolgendo a loro per ricevere un sostegno.

L’UNRWA ha lanciato l’allarme contro il rischio di catastrofe umanitaria nella Striscia di Gaza a causa del numero enorme di rifugiati che chiedono cibo e soldi.
John Ging, direttore dell’organizzazione delle Nazioni Unite per i Rifugiati, ha dichiarato ieri, durante una conferenza stampa, che più di 50 mila famiglie palestinesi nella Striscia di Gaza, il cui salario dipende dall’ANP, si stanno rivolgendo all’UNRWA per far fronte alle necessità di sopravvivenza giornaliera.
Ging ha ricordato che la sua organizzazione ha già l’allarme di "catastrofe umanitaria".

Ciò che è peggio è che l’UNRWA versa mensilmente 78 mila dollari di tasse a Israele per l’arrivo di container di aiuti per la Striscia di Gaza.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.