Militari israeliani impediscono i soccorsi a un’ambulanza palestinese dopo un incidente mortale

Nablus – Ma'an. “Le forze d'occupazione israeliane hanno trattenuto un'ambulanza che stava soccorrendo le vittime di un incidente d'auto nel quale una ragazza palestinese di 13 anni ha perso la vita”, hanno dichiarato i testimoni all'agenzia palestinese “Ma'an”.

“Anhar Sandouk è morta su luogo dell'incidente, vicino al check-point di Zatara, a sud di Nablus, nel nord della Cisgiordania”, hanno affermato i medici.

Altre quattro persone, inclusi i genitori di Anhar, sono rimaste ferite nell'incidente.

I testimoni hanno raccontato a Ma'an che “le forze d'occupazione israeliane hanno trattenuto l'ambulanza palestinese al check-point di Zatara per 30 minuti.

Poi, il corpo senza vita della ragazza è stato portato all'ospedale di Rafedia, ad ovest di Nablus.

Un portavoce militare israeliano ha affermato che si occuperà  dell'accaduto.

La famiglia di Tulkarem, era diretta a fare l'Iftar, il tradizionale pasto serale che interrompe il digiuno durante il mese sacro islamico del Ramadan.

Traduzione per InfoPal a cura di Lucia Telori

(Foto: Ma'a News Agency).

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.