Militari israeliani lanciano gas lacrimogeni contro attivisti della non violenza

Ramallah – Ma'an. Manifestanti palestinesi e attivisti della sinistra israeliana sono stati “accolti” ieri dai gas lacrimogeni lanciati dalle forze d'occupazione israeliane durante gli scontri sorti dalla protesta contro un insediamento illegale israeliano nei pressi di Nabi Saleh (Ramallah).

Circa cento manifestanti hanno preso parte alla protesta, la settimana dopo l'uccisione di Moustafa at-Tamimi, attivista palestinese della non-violenza, deceduto venerdì scorso.

(Foto: Ma'an).

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.