Militari israeliani sparano e uccidono accidentalmente un colono. Altri due feriti

Al-Khalil (Hebron) – Ma'an, InfoPal. Questa mattina, un colono israeliano è stato colpito a morte e due altri sono rimasti feriti da soldati israeliani che hanno aperto il fuoco contro un'automobile presso un posto di blocco in Cisgiordania.

Il portavoce militare ha riferito ad Afp che “il veicolo contro il quale i soldati hanno sparato era sospettato di appartenere alla resistenza palestinese”.

L'automobile proveniva dall'insediamento israeliano di Beit Hagai ed era diretta ad al-Khalil (Hebron). Non si sarebbe fermata presso una barriera di intercettazione eretta dopo aver ricevuto un allarme”.

“La vittima era un colono tra i fondatori del vicino insediamento di Ottniel e aveva 60 anni”, ha reso noto il suo portavoce Yehuda Glick alla radio israeliana, aggiungendo, “le vittime erano dirette ad Hebron per pregare”.

Nel momento un cui l'esercito è giunto sul luogo dell'incidente, un camion palestinese che passava da lì ha provocato il ferimento lieve di un soldato, ma non sarebbe stato intenzionale, secondo i militari.

I palestinesi restano le vittime di frequenti incidenti identici a quello in cui oggi ha perso la vita un colono israeliano.
I militari hanno avviato un'indagine.

Procede spedita intanto la costruzione su terra palestinese, in particolare su volontà del premier israeliano Benjamin Netanyahu in forma di ritorsione per l'adesione della Palestina all'Unesco.

Tra Cisgiordania e Gerusalemme Est, i territori occupati da Israele nel 1967, oggi vivono circa 500mila coloni israeliani.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.