Minacce israeliane alla nuova nave di aiuti verso Gaza

Press Tv. Il primo ministro israeliano Benjamin Netanyahu ha minacciato di fermare la Mv Rachel Corrie, l'imbarcazione irlandese carica di aiuti e – come le altre della Freedom Flotilla – diretta verso la Striscia di Gaza.

Parlando ieri agli alti funzionari israeliani, Netanyahu, come riporta il sito israeliano Ynet, ha dichiarato: “Non permetteremo a nessuna nave di raggiungere Gaza, né adesso né in futuro”, annunciando quindi che anche la nave irlandese verrà condotta nel porto di Ashdod.

Gli avvertimenti del primo ministro sono stati ribaditi dal portavoce del Ministero degli Esteri israeliano Andy David, che in un'intervista ad Abc News ha affermato che “alla Rachel Corrie non sarà permesso di arrivare a Gaza.”

Come le altre navi della Freedom Flotilla, la Rachel Corrie cercherà d'infrangere l'assedio imposto da oltre tre anni sulla città costiera; l'arrivo a destinazione è previsto entro il fine settimana.

La nuova spedizione trasporta qualcosa come 750 tonnellate tra rifornimenti medici e attrezzature scolastiche, più 15 persone tra cui il premio Nobel per la pace Mairéad Maguire e l'ex assistente al segretario generale dell'Onu Denis Halliday.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.