Minacce israeliane anche per le navi umanitarie dal Libano.

Tel Aviv – Agenzie. Il governo israeliano ha dato ordini all'esercito e alla marina d'intercettare e, se necessario, fare uso della forza, contro le due navi libanesi dirette a Gaza per consegnare un carico di aiuti umanitari.

Secondo il giornale israeliano Haaretz, i servizi di sicurezza israeliani non sanno ancora quando salperanno le imbarcazioni, ma è probabile che la partenza sia prevista per domani.

Lo stesso governo ha quindi aggiunto che, se gli attivisti “incorreranno in atti di resistenza” durante l'abbordaggio delle navi, i soldati faranno uso delle stesse tecniche e degli stessi metodi impiegati nell'attacco alla Mavi Marmara.

Sebbene – come ha riferito un funzionario israeliano – Israele abbia tenuto conto delle critiche e delle reazioni della comunità internazionale all'aggressione in mare aperto, non le resterebbe comunque alcuna soluzione oltre all'intervento militare, nel caso le imbarcazioni decidessero di non fermarsi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.