Ministero dell'Interno di Gaza: abbiamo informazioni sul coinvolgimento di Fatah in attività israeliane contro la resistenza palestinese a Jabaliya.

Gaza – Infopal

Il ministero dell’Interno palestinese ha ricevuto informazioni che rivelano il coinvolgimento del movimento di Fatah nell’organizzare gruppi per colpire i membri della resistenza palestinese durante l’opposizione alle invasioni israeliane a Jabaliya, nel nord della Striscia di Gaza.

Queste "operazioni" di collaborazione con l’Esercito di Israele dovrebbero semplificare il ritorno delle forze di sicurezza dell’Anp nella Striscia di Gaza.

Una fonte accreditata all’interno del ministero dell’Interno ha riferito che "le informazioni sono giunte da parte di responsabili di Fatah, che rivelano la riorganizzazione di gruppi che intendono colpire i resistenti dall’interno, durante le invasioni israeliane. Questo ha l’obiettivo di facilitare la ripresa del controllo della Striscia da parte delle forze dell’Anp e distruggere il governo palestinese di Gaza. Avevano già annunciato che sarebbero rientrati sui carrarmati israeliani".

La fonte ministeriale ha aggiunto che "tutti i detenuti nelle prigioni della Striscia hanno commesso violazioni alla sicurezza o crimini". E ha rigettato l’accusa rivolta al suo ministero di arrestare combattenti palestinesi o sequestrare loro le armi, sottolineando che si tratta della "politica dei collaborazionisti che cercano di mascherare in questo modo gli ordini di non partecipare alla resistenza nella Striscia".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.