Ministero dell’Istruzione: 8.672 studenti palestinesi uccisi, 14.583 feriti dal 7 ottobre

Ministero dell’Istruzione: 8.672 studenti palestinesi uccisi, 14.583 feriti dal 7 ottobre

InfoPal. Il ministero dell’Istruzione e dell’Istruzione Superiore ha affermato che 8.672 studenti sono stati uccisi e 14.583 feriti dall’inizio dell’aggressione israeliana, il 7 ottobre, contro la Striscia di Gaza e la Cisgiordania.

Il Ministero ha affermato in un comunicato che il numero degli studenti uccisi nella Striscia di Gaza, dall’inizio dell’aggressione, ha raggiunto i 8.572, mentre quelli feriti sono 14.089. In Cisgiordania sono stati uccisi 100 studenti e altri 494 sono stati feriti.

Il Ministero ha inoltre affermato che sono stati arrestati 349 studenti; 497 insegnanti e amministratori sono stati uccisi e 3.402 feriti nella Striscia di Gaza e in Cisgiordania, e più di 109 sono stati detenuti in Cisgiordania.

Ha sottolineato che 353 scuole statali, università, edifici universitari e 65 appartenenti all’Agenzia delle Nazioni Unite per il soccorso e l’occupazione dei rifugiati (UNRWA) sono stati bombardati e vandalizzati nella Striscia di Gaza, 139 di essi sono stati gravemente danneggiati e 93 completamente distrutte e 57 scuole in Cisgiordania sono state prese d’assalto e vandalizzate.

Il Ministero ha affermato che 620.000 studenti nella Striscia di Gaza sono ancora privati ​​della possibilità di iscriversi a scuola dall’inizio dell’aggressione, mentre la maggior parte degli studenti soffre di traumi psicologici e deve affrontare difficili condizioni di salute.

(Fonti: Ministero Istruzione palestinese, Wafa, Quds News).