Ministro degli Esteri austriaco a Gaza: ‘Per la rottura del’assedio, esistono rapporti indiretti tra Hamas e l’Ue’

Gaza – InfoPal. Nel corso della sua visita nella Striscia di Gaza assediata, il ministro degli Esteri austriaco, Michael Spindelegger, ha rivelato l'esistenza di rapporti “indiretti e informali” tra il Movimento di resistenza islamica “Hamas” alla guida del governo di Gaza e l'Unione Europea (Ue).

“Le nostre relazioni sono dirette ad alleviare l'assedio israeliano su Gaza fino alla sua rottura”.

Le dichiarazioni di Spindelegger sono state rilasciate in seno alla conferenza stampa conclusiva svoltasi a fine giornata ieri a Gaza City, alla presenza dell'ex commissario Onu Karen Abu Ziyad.

“L'iniziativa europea deve essere determinante per riportare la normalità nella Striscia di Gaza. L'assedio deve avere un termine e ora a noi, membri dell'Ue, è richiesto di costituire un fronte unico per porre fine alle sofferenze del popolo palestinese”.

Poi, tornando sui rapporti con Hamas il ministro austriaco ha affermato: “Sebbene parliamo ancora di relazioni a un livello informale, le comunicazioni esistono, sono regolari e ricoprono vari aspetti della questione palestinese”.

Spindelegger infatti, ha anche incoraggiato gli sforzi per la riconciliazione nazionale e si è impegnato a sostenere la causa palestinese nel proprio Paese attraverso il coinvolgimento dei propri cittadini, affinché guardino alla Striscia di Gaza e contribuiscano alla sua ripresa economica.

Infine, il ministro degli Esteri austriaco ha messo in chiaro che Israele non aveva posto alcun ostacolo al suo ingresso nella Striscia di Gaza attraverso Eretz (Beit Hanun), ma di essere entrato da Rafah (al confine con l'Egitto) perché così avviene nella norma, in base al protocollo delle visite diplomatiche.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.