Ministro degli Esteri palestinese in viaggio nei paesi arabi.

Anp

Ministero degli affari esteri

Ufficio stampa

Il ministro degli Affari esteri è in visita in Arabia saudita per incontrare i membri della Casa Reale e discutere le ultime questioni politiche legate all’embargo contro il popolo palestinese.

Il ministro è giunto a Riyad, come seconda tappa dopo il Cairo del suo viaggio nei paesi arabi. Oggi ha incontrato l’emiro Al-Faisal, ministro degli Esteri sauditi. E’ stato ricevuto dai rappresentanti dell’ambasciata palestinese a Riyad, a cui ha illustrato la drammatica situazione palestinese sia dal punto di vista politico sia economico sia della sicurezza. E ha confermato che il ruolo del ministero degli Esteri e di tutte le ambasciate è quello di rafforzare la resistenza del popolo palestinese.

Ha poi incoraggiato i dipendenti dell’ambasciata a lavorare per il bene del popolo palestinese sia dentro o fuori la Palestina, sia politicamente ed economicamente, e a sentirsi orgogliosi di servire i figli della comunità palestinese in Arabia. Ha insistito molto nell’attivare il ruolo della comunità palestinese in Arabia e nello stare vicino a tutti i cittadini palestinesi, cercando di risolvere i loro problemi. Secondo lui, infatti, le comunità possono essere di appoggio e sostegno per il loro popolo.
Inoltre, ha sottolineato che occorre organizzare il lavoro in tutte le ambasciate palestinesi per non creare ostacoli nel servizio dei cittadini al di fuori della patria. E ha assicurato che il rapporto tra l’ambasciata e la comunità deve essere di completamento, al servizio dei palestinesi: "Ognuno, con le proprie capacità, può aiutare i figli del suo popolo – siano essi carcerati, feriti, le famiglie dei martiri e le migliaia che soffrono ogni  secondo".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.