Ministro del Lavoro libanese garantirà ‘vita dignitosa’ ai palestinesi in pensione

Beirut – Pal-InfoIl ministro del Lavoro libanese si è impegnato a firmare, lunedì 21 febbraio, una legge approvata dal parlamento lo scorso agosto per la riorganizzazione del sistema lavorativo dei rifugiati palestinesi nel proprio Paese. 

Lo scopo della legge era garantire standard di vita dignitosi ai lavoratori palestinesi senza entrare in conflitto con i diritti naturali dei colleghi libanesi. 

Harb aveva lavorato di concerto con l'Organizzazione internazionale del Lavoro (Ilo) per mettere in piedi il sistema previdenziale e di welfare che saranno annunciati martedì prossimo. 

Poco soddisfatto del sistema pensionistico attuale, perché non assicurava sicurezza sociale ai lavoratori, Harb aveva annunciato l'intenzione di riformarlo con un nuovo piano con il quale garantire pensioni e sanità ai lavoratori che hanno lavorato a lungo in un'azienda e che hanno raggiunto l'età pensionabile. 

Il Commissario generale di Unrwa, Filippo Grandi, ha dato la propria disponibilità a collaborare per assicurare una vita dignitosa ai rifugiati palestinesi senza comprometterne il diritto al ritorno.

(Foto: campo profughi Mar Ilyas, Libano. InfoPal)

Altri articoli correlati:

 

Reportage dai campi profughi palestinesi in Libano: cittadini di serie 'zero'

https://www.infopal.it/leggi.php?id=16967

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.